Giorno 4 sulla via dei lupi

Quarta tappa: Variante da Trevi nel Lazio a Filettino

Iniziamo il mese di dicembre con una bella sfacchinata! 

 

Oggi facciamo una deviazione della via dei lupi attraverso il sentiero 655 del parco dei Simbruini che ci porta a visitare il paese di Filettino. 

 

Ci incamminiamo sul sentiero che parte già in salita lasciando l’abitato, siamo un po’ preoccupati per il suo andamento visto che abbiamo letteralmente una montagna da oltrepassare: il monte San Leonardo. 

 

Il cammino si fa duro, il fiato si accorcia e il passo rallenta. “Ce la puoi fare” ripete una voce nella mia testa e decido di darle retta spingendo i miei passi sulla strada.

E così ognuno con il suo passo e con il suo tempo ci immergiamo completamente nella natura e con quello che abbiamo dentro, proseguiamo per l’infinita salita che ad un certo punto ci regala uno splendido panorama ma non finisce qui, ancora salita! È davvero dura oggi, da spezzarci il fiato…camminiamo cercando di arrivare alla prossima bandierina per poterci fermare di nuovo.

Tra una pausa e l’altra ce l’abbiamo fatta, finalmente siamo in cima! Decidiamo di fermarci e cucinare qui il nostro risotto liofilizzato bello caldo godendo del bellissimo panorama e poi cominciamo la discesa.

Anche questa è molto impegnativa, sembra veramente non finire più, superiamo il camping in località Fiumata e attraversiamo l’aniene. Ecco un cartello: per Filettino ancora un’ora!  Comincia a fare buio, anche oggi si continua con le frontali accese per gli ultimi 40 minuti di sentiero che riprende in salita ma ormai maciniamo chilometri velocemente perché non vediamo l’ora di posare i nostri zaini e riposarci. 

Siamo arrivati alla fine di questa giornata e quando riaccendo il cellulare mi chiedono come è andata, che dire … nonostante tutto quello che vi ho raccontato ho risposto: “benissimo, era proprio quello di cui avevo bisogno” perché la fatica c’è e non lo nego ma il cammino ti da modo di staccare la spina dalla frenetica vita quotidiana e rallentare, immergerti nella natura e con ciò che hai dentro per poi tornare ad affrontare la quotidianità con una marcia in più. 

 

 

Con oggi termina la nostra prima parte di cammino che riprenderemo più avanti con l’arrivo della primavera per percorrere le restanti tappe della via dei lupi. Ci rivediamo presto!

Articolo di: Susanna Spagnuolo
 
Foto di: Susanna Spagnuolo e Simone Cardone
 
Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili (sede di Vicovaro)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *