Camminando tra i prati fioriti del Parco Nazionale

V

illavallelonga - Pescasseroli, undicesima tappa.

Questo viaggio è cominciato al paese di Villavallelonga giovedì 18 maggio, in una tiepida mattinata assolata, dove in una piazzetta ci siamo preparati e abbiamo studiato il percorso da fare. Il gruppo era formato solo da tre dei ragazzi del servizio civile come sempre supportati dal nostro OLP Alessandro, che ci ha accompagnati all’inizio del sentiero e poi si è rimesso in viaggio per aspettarci a Pescasseroli.

La prima tratta del sentiero l'abbiamo trovata molto piacevole, in quanto c'erano lievi pendenze alternate a tratti boscosi e a tratti assolati.

Sfortunatamente la segnaletica in questa prima parte non era molto evidente, è seguita poi una stretta strada asfaltata che purtroppo ci ha accompagnati per tutta la zona dei Prati d’Angro, deturpando una bellissima distesa di prati in fiore ai piedi delle montagne. 

Fortunatamente anche se abbiamo attraversato quella zona durante le ore più calde alcune nuvole ci hanno offerto un’atmosfera migliore.

Successivamente abbiamo dovuto affrontare la salita sul fianco della montagna che per un lungo tratto si snodava in stretti tornanti, per poi terminare con una maggiore pendenza.

Appena arrivati in cima siamo stati felici di vedere oltre la fitta vegetazione boschiva l'imponente Schiena di Cavallo e il Monte Marcolano, a fianco degli impianti sciistici di risalita, vista che ci ha accompagnato fino alla fine del sentiero.

In 6 ore abbiamo fatto 18 Km, ma tutti noi abbiamo convenuto che ne è valsa la pena, per i posti splendidi che abbiamo visto, per la compagnia di tutta la giornata e per l’emozione di aver visto impronte di orso che ci hanno accompagnato per tutto il sentiero che risaliva la montagna in mezzo al bosco.

Erica Ercoli & Francesco Battisti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.