Prima lezione: i Musei del Parco

V

enerdì 3 luglio abbiamo seguito la prima lezione di formazione: “Le porte del Parco, Musei e Centri visita” tenuto dalla Dott.ssa Giorgina Scardelletti in via telematica.

La lezione si è articolata partendo dall’origine dei musei e dello stesso nome derivante dalle Muse dell’antica Grecia, per poi spostarsi verso la nascita dei musei come li conosciamo oggi in epoca illuminista, grazie all’apertura delle collezioni private o ecclesiastiche.

Scopo di questi nuovi musei era la divulgazione di conoscenze altrimenti precluse alla maggior parte delle persone.

Nel Parco Regionale dei Monti Lucretili è presente un sistema museale composto da 3 musei che si basano sull’esposizione di tradizioni tipiche del luogo, quindi non beni materiali ma immateriali.

.La nostra sede è localizzata nel Museo di Vie e Storie di Vicovaro, una vecchia chiesa dedicata a Santa Maria delle Grazie, ormai sconsacrata. Qui vengono raccontate storie legate al folklore locale e a memorie storiche della seconda guerra mondiale.

A Moricone si trova “il museo del paesaggio agrario dell’ulivo”. Anche qui si trovano testimonianze sulle tradizioni agricole della zona.

Inoltre è in allestimento un terzo museo a Percile “il museo preistorico naturalistico del Parco dei Monti Lucretili”.

È stato interessante scoprire la presenza di queste strutture che valorizzano la nostra storia e le tradizioni locali, che altrimenti andrebbero perdute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.