SCU in Aree Protette e Borghi

Alla scoperta di EquiAzione

Transumanti contemporanei nel Parco dei Castelli Romani

All’alba del nuovo anno siamo stati ospiti dell’associazione EquiAzione, che opera nel territorio del Parco dei Castelli Romani con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo del benessere psicofisico individuale e collettivo attraverso la valorizzazione della relazione fra cavallo, uomo e ambiente. L’approccio dato all’equitazione potrebbe risultare del tutto “non convenzionale” (così definito dai membri dell’associazione stessa), mirato però a restituire un ruolo attivo al cavallo nella relazione uomo-animale.

È nel rapporto di gruppo e col gruppo che la relazione uomo-cavallo può diventare profondamente dinamica, attiva e trasformativa.

Il percorso che l’associazione propone è insieme naturalistico e culturale: si tratta quindi di osservare il ciclo di vita dei cavalli nella loro condizione ottimale allo stato brado e di riportare alla memoria le antiche tradizioni che sono nate intorno al mondo dell’allevamento e dell’equitazione.

Ma non si tratta solo di memoria. Lo scopo è soprattutto quello di rivivere tali tradizioni con approccio critico e contemporaneo, nell’ottica di ristabilire un equilibrio con la natura e con la storia. Per questo è stato promosso il progetto “Buttero Contemporaneo”, che nasce dalla convinzione che mantenere un legame con le proprie origini e maturare un senso di appartenenza e di conoscenza del passato sia fondamentale per vivere a pieno il presente e costruire un futuro sostenibile.

La reinterpretazione della figura professionale del buttero in chiave contemporanea diventa quindi un mezzo per la valorizzazione del territorio e della cultura, per vivere responsabilmente l’ambiente, per promuovere una gestione naturale e rispettosa degli animali in quanto esseri viventi e, infine,  per favorire l’integrazione sociale a soggetti con disabilità fisiche e intellettive attraverso delle attività che pongano l’accento sul senso di appartenenza a una comunità.

 Tra le diverse manifestazioni organizzate da EquiAzione non può naturalmente mancare la transumanza, di cui l’associazione incarna tutti i valori sociali e culturali.

L’esperienza dell’associazione sul territorio è quindi una risorsa preziosa con cui speriamo di instaurare una collaborazione stabile e duratura al fine di creare, con il nostro progetto, un’offerta che possa combinare in maniera sostenibile tradizione, storia, promozione del territorio.

Matteo Gaudiello 

Parco Regionale dei Castelli Romani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.