SCU in Aree Protette e Borghi

Un inizio promettente: si parte con il piede giusto!

Il nostro viaggio con il Servizio Civile Universale è iniziato il 24 giugno alla sede dei Castelli Romani di Albano Laziale. Abbiamo incontrato ufficialmente i nostri OLP e socializzato con gli altri ragazzi SCU. In poco tempo sono state molte le esperienze di formazione e di condivisione che ci hanno visto coinvolte.

Abbiamo partecipato con grande entusiasmo ad alcune attività promosse dal Parco come l’inaugurazione del sentiero che conduce all’eremo di San Michele Arcangelo a Nemi avvenuta in presenza delle autorità locali. Inoltre una splendida gita in battello sul lago Albano ci ha fornito una nuova prospettiva del territorio in cui viviamo.

Grotte di Palazzolo

I nostri OLP e Guardiaparco Stefano e Debora ci hanno guidato alla scoperta del Cammino Naturale dei Parchi all’interno del Parco Regionale dei Castelli Romani. Il primo sentiero intrapreso è stato il 511 che ci ha condotte alle Grotte di Palazzolo e, con una piccola deviazione dal CNP, allo splendido punto panoramico del lago Albano chiamato “Pentima della Vecchiaccia”. La sua denominazione deriva da un’antica legenda secondo cui una anziana donna accusata di stregoneria si sarebbe suicidata gettandosi proprio dal belvedere.

Belvedere Pentima della Vecchiaccia

Abbiamo inoltre camminato sul sentiero 5112 ricco di testimonianze storiche.  Dopo una breve sosta a Fontan Tempesta ci siamo ritrovate sulla Via Sacra, antica strada in basolato che conduceva al Tempio di Giove Laziale sulla cima di Monte Cavo, dove i romani celebravano le Feriae Latinae in onore della divinità. Da brevi tratti siamo poi passati a percorrere intere tappe del CNP, escursioni guidate dai nostri OLP e aperte al pubblico che meritano uno spazio dedicato.

Attraverso queste prime esperienze siamo entrate nel vivo del nostro progetto sperimentando i principi e gli obiettivi che ne sono alla base come la valorizzazione del territorio e la promozione del turismo lento. Abbiamo stabilito una profonda connessione con la natura e, con il nostro piccolo contributo, ci siamo prese cura della sua bellezza. Grazie ai nostri Olp e alla passione con cui contribuiscono al progetto SCU il lavoro si è trasformato in un piacere, rendendo ogni giornata una nuova avventura!

 

Articolo e foto di: Diletta Di Nuccio, Cecilia Bignardelli;

Albano Laziale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *