SCU in Aree Protette e Borghi

CNP sedicesima tappa: Rascino – Antrodoco

Questa tappa ha segnato un’esperienza particolare: abbiamo condiviso la bellezza del cammino assieme ad Alessandro Carnevali (The Walking Nose) una guida ambientale-escursionistica e youtuber che, partendo da Corvaro, è arrivato fino all’Aquila, accompagnato dai Guardia Parco e ragazzi del Servizio Civile Universale.

La tappa sedici è iniziata di buon mattino nell’Altopiano di Rascino: un luogo selvaggio dove il lago d’origine carsica segue il corso delle stagioni, offrendo rifugio a molte specie ittiche e di avifauna migratoria.

Un terreno particolarmente adatto alla coltivazione delle lenticchie, specialità oggi tutelata dal Presidio Slow Food. 

La salita si è fatta presto ripida, arrivando ad un dislivello totale di +800m, tra fitte faggete e nuvole a bassa quota.

La natura si fa sempre più incontaminata e silenziosa come testimoniano le tante tracce di animali selvatici e l’incontro ravvicinato con una giovane cerva.

Siamo arrivati fino alla cima del Monte Nuria, a 1888m s.l.m., le cui pendici e alture sono protette da una Zona di Conservazione Speciale.

In vetta ci siamo concesse un pranzo ristoratore, circondati da cavalli al pascolo e splendide vedute della Valle del Velino e del Monte Nurietta.

È iniziata la discesa, con un dislivello complessivo di -1500m, piuttosto scoscesa ed ombreggiata sul Sentiero Italia. Accompagnati da faggi e castagni, siamo giunti fino al caratteristico rifugio De Angelis (a 1500m s.l.m.) per poi proseguire in direzione Rocca di Fondi.

Per raggiungere la fine di questa tappa abbiamo scelto di percorrere una variante del CNP e dopo pochi chilometri tra castagni secolari, pascoli e vallate verdi siamo giunti finalmente ad Antrodoco, piccolo borgo sulle sponde del Fiume Velino e teatro della prima battaglia del Risorgimento Italiano. Qui ci siamo rifocillati ad una gelateria nel cuore del paese, per poi salutare Alessandro che ha proseguito il suo cammino.

Articolo e foto di: Cecilia Binardelli, Diletta Di Nuccio.

Albano Laziale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.